Cingolani Laura

cingolani_foto

sezione premio

Poesia inedita 2015

opera

Mangio alberi e altre poesie

biografia

(Ancona) vive a Roma. Esplora poesia lineare, sonora, performativa, visiva, elettronica. Ha pubblicato in antologie (Empirìa, Venerea, Fondazione Baruchello, NoReply, Le Lettere, Chain Links, Nino Aragno, Fusibilia) e riviste (Liberatura, Catastrophe, Accattone, Aufgabe, Le reti di Dedalus)

presentazione poeta

Un’oltranza stralunante d’onde discontinue, per grumi scivolanti di lapsus, per sghembo passo di danza, gravita sugli sfalsati piani della passeggiata alfabetica, e non, di Cingolani. Gravita e s’ingoia via, triturando la cellulosa delle righe nel verbigerante bolo d’una eventuale/impropria deglutizione. Mesmerica Paglia Incendiaria: hommage autocancellato (ossia: praticabile) al filo rosso della nostra (im)possibile modernità, sparecchiata sui cigli della tavola inquotidiana