Carnaroli Alessandra

carnaroli foto

sezione premio

Poesia edita 2017

opera

Primine

biografia

è nata nel 1979. Ha pubblicato Taglio intimo (Fara, 2001); Femminimondo (Polimata, 2011); Sei Lucia (Isola, 2014); Elsamatta (Ikonaliber, 2015) e Primine (Il Verri, 2017). Suoi testi sono inclusi nelle antologie Bastarde senza gloria (Sartoria Utopia, 2013), Femminile Plurale e S’agli occhi credi (Vydia editore, 2014, 2015).

descrizione catalografica

Primine /Alessandra Carnaroli. - Milano : Edizioni del Verri, 2017,

presentazione poeta

Primine parla dell'infanzia, o meglio dall'infanzia: nelle poesie che compongono il libro, Carnaroli esibisce una voce insieme autentica e inautentica, ferita e feroce, libera e incatenata agli stereotipi e alle discriminazioni di genere, di razza, di censo, persino di diagnosi. Le 87 poesie di Primine, numerate tutte di seguito, si succedono come rapide istantanee, echi straniati di fatti di cronaca, di esplosioni familiari, di storture relazionali, di violenze reciproche, di disturbi certificati in un inferno scolastico che si nutre di rassicuranti catalogazioni. La scrittura si inoltra in una mimesi estrema dell’oralità riversata sulla pagina; è una poesia di grado zero, una scrittura povera ma mai ingenuamente lineare; è una scrittura, al contrario, fatta di parole dislessiche che saltano, di cortocircuiti e di inversioni. È così che in questo libro Carnaroli arriva a dire tutto il trauma dell’infanzia.

carnaroli_cop_primine